Confidenziale RadioKairos – puntata del 9 giugno 2013

Ultima puntata della 5a stagione…arriva l’estate e un mucchio di live! Una playlist selezionata per accompagnarvi ai live più confidenziali in programma a Bologna e dintorni: pescando da BOtanique, Bolognetti Rocks, Borghi e Frazioni in Musica, Hana-Bi, Avant Garden ‘013 e Arti Vive Habitat

Ascolta o scarica il podcast qui

estate bolognaEcco la playlist completa della 26a puntata della 5a stagione del 9 giugno 2013. In replica mercoledì 12 giugno alle 13.30

Niccolò Fabi – Io
Pino Marino – Pare (ft. Collettivo Dal Pane)
Colapesce – S’illumina
Paolo Benvegnù – Troppo poco intelligente (ft. Stefano Bollani & Mirko Guerrini)
unePassante – Valentine’s, or the end
Suz – Nighthawk
Teho Teardo + Blixa Bargeld – Come up and see me
Oh The Lady Stone – Who are you?
Three in One Gentleman Suit – Green Riot
Vadoinmessico – Pepita, Queen of the Animals

Ne “la parrucchiera indie
Nicole ci parla dei live da non perdere nella estate bolognese

Per la rubrica “Note(the)book” ovvero libri degli artisti e sugli artisti della scena indipendente:
si leggono alcuni brani di Dimartino, Dario Brunori, di Vasco Brondi da “Cosa volete sentire” di Chiara Baffa sotto le note di
Dimartino (Amore sociale) e Le Luci della centrale elettrica (Per combattere l’acne)

Per la rubrica “Parole Sante
Pierpaolo Capovilla legge “La religione del mio tempo” di Pier Paolo Pasolini

Annunci

Confidenziale RadioKairos – puntata del 25 marzo 2012

La playlist della 21.a puntata della 4.a stagione del 25 marzo 2012

ascolta o scarica il podcast qui

Nobraino – Film Muto
Alkene – La mia ansia
New Adventures in Low-Fi – Crooked Fingers
Kyle – Empty Fragments
Chewingum – China Metropolitana
Bad Love Experience – Dawn Ode
Ex-Otago – Figli dell’Hamburger
Very Short Shorts – Briganti
Vadoinmessico – In Spain
Soviet Soviet – Contradiction
The Last Project – Futurephobia

oppure leggetela così
la “Playlist in Lyrics”

Il mio film muto in Spagna è una contraddizione che ha giorni senza maniche. La mia ansia è una Cina metropolitana, un frammento vuoto, una pessima esperienza d’amore! Noi, figli degli hamburger con la paura del futuro, sogniamo tra i briganti di oggi, il Robin Hood di ieri.

tappeto musicale di
Gatto Ciliegia contro il Grande Freddo – Come una Milonga
Peppe Voltarelli – Coupe de Coeur a Montrèal

Nella parrucchiera indie si parla di
Mariposa, Muffx e parole note

La ricetta confidenziale è
“Orecchiette con broccoletti, uva sultanina e pinoli” di Annie Hall su indiecook

“Parole sante”
Tiziana  legge “Perimetri Immunitari”

Ecco la triste sfilata delle figure geometriche, quelle rigorose, coerenti, precise, unicamente esatte:
Un triangolo. Un esagono. Un ottagono. Un Endecagono. Un cerchio. Un quadrato…
Chi nasce tondo non può morire quadrato.
È tutta colpa del perimetro.
Lo dice la definizione stessa “Il poligono è la parte di piano limitata da una poligonale. In pratica la poligonale divide il piano in due parti: il poligono è la parte limitata”.
Io non ci sto! A me non piace! Lo scriverò anche su Facebook, con il dito in giù!
Protesto che un cerchio dopo una vita non possa decidere come morire. Continua a leggere