Confidenziale RadioKairos – puntata del 2 febbraio 2014

Denso new-wave e fine cantautorato sono le cifre stilistiche della puntata odierna di Confidenziale, con molte novità dal panorama indie italiano e uno sguardo al mondo delle graphic novel all’interno della rubrica Note(the)book. Ecco la playlist completa della 13a puntata della 6a stagione del 2 febbraio 2014. In replica giovedì 6 febbraio alle 13.00.

Ascolta o scarica il podcast qui

CLSCLGASoviet Soviet – Ecstasy
Carmine Torchia – Ma che ne so (a P. Ciampi)
Pipers – Ask Me For A Cigarette
Two Moons – The Scream
Collettivo Ginsberg – Come Quando Fuori Piove
Dente – Meglio degli dei
Testaintasca – La notte
Nigga Radio –  Am I wrong?
Nobody Cried For Dinosaurs – Best Friend
I Quartieri – Gomma

Per la rubrica “Note(the)book”:
ovvero libri degli artisti e sugli artisti della scena indipendente:
Claudia legge qualche tavola dalla graphic novel “Come le strisce che lasciano gli aerei” di Andrea Bruno e Vasco Brondi

Per la rubrica “La parrucchiera indie”
Nicole ci parla degli esercizi di grammatica italiana con i testi di Dente, di Forgotify e dello scioglimento dei Lava Lava Love.

Le “Parole Sante” dedicate alla bellezza sono di Philippe Daverio

Confidenziale RadioKairos – puntata del 25 marzo 2012

La playlist della 21.a puntata della 4.a stagione del 25 marzo 2012

ascolta o scarica il podcast qui

Nobraino – Film Muto
Alkene – La mia ansia
New Adventures in Low-Fi – Crooked Fingers
Kyle – Empty Fragments
Chewingum – China Metropolitana
Bad Love Experience – Dawn Ode
Ex-Otago – Figli dell’Hamburger
Very Short Shorts – Briganti
Vadoinmessico – In Spain
Soviet Soviet – Contradiction
The Last Project – Futurephobia

oppure leggetela così
la “Playlist in Lyrics”

Il mio film muto in Spagna è una contraddizione che ha giorni senza maniche. La mia ansia è una Cina metropolitana, un frammento vuoto, una pessima esperienza d’amore! Noi, figli degli hamburger con la paura del futuro, sogniamo tra i briganti di oggi, il Robin Hood di ieri.

tappeto musicale di
Gatto Ciliegia contro il Grande Freddo – Come una Milonga
Peppe Voltarelli – Coupe de Coeur a Montrèal

Nella parrucchiera indie si parla di
Mariposa, Muffx e parole note

La ricetta confidenziale è
“Orecchiette con broccoletti, uva sultanina e pinoli” di Annie Hall su indiecook

“Parole sante”
Tiziana  legge “Perimetri Immunitari”

Ecco la triste sfilata delle figure geometriche, quelle rigorose, coerenti, precise, unicamente esatte:
Un triangolo. Un esagono. Un ottagono. Un Endecagono. Un cerchio. Un quadrato…
Chi nasce tondo non può morire quadrato.
È tutta colpa del perimetro.
Lo dice la definizione stessa “Il poligono è la parte di piano limitata da una poligonale. In pratica la poligonale divide il piano in due parti: il poligono è la parte limitata”.
Io non ci sto! A me non piace! Lo scriverò anche su Facebook, con il dito in giù!
Protesto che un cerchio dopo una vita non possa decidere come morire. Continua a leggere